Unione dei Comuni
Argenta | Ostellato | Portomaggiore
Condividi questa pagina:
Home page | Pagina corrente: Strumenti Urbanistici

Strumenti Urbanistici

La LR 24 marzo 2000, n. 20 "Disciplina generale sulla tutela e l'uso del territorio" ha completamente riformato la disciplina della pianificazione territoriale ed urbanistica, introducendo numerosi elementi di innovazione rispetto al tradizionale e consolidato sistema di pianificazione della LR 47/1978, costituito dal Piano Regolatore Generale (PRG).

Sostanzialmente l'innovazione consiste nella scelta di articolare il piano in diversi strumenti di pianificazione, separando gli aspetti strutturali di tutela validi a tempo indeterminato e le scelte strategiche di medio- lungo termine, dalle previsioni operative ed attuative più flessibili e dagli aspetti regolamentari. I contenuti della pianificazione comunale restano immutati, ma vengono organizzati separatamente e strutturati in tre diversi strumenti con tre diversi gradi di definizione delle scelte e dei contenuti della pianificazione:
il Piano Strutturale Comunale (PSC), che riporta le strategie e condizioni per l'insediamento nel lungo tempo, delineando le scelte strategiche di assetto e di sviluppo del territorio, unitamente a quelle di tutela dell'integrità fisica ed ambientale e dell'identità culturale dello stesso
il Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE), che regolamenta gli interventi sull'esistente
il Piano Operativo Comunale (POC), che individua nel tempo breve gli interventi e gli ambiti di nuovo insediamento da attuare, nel rispetto delle previsioni riportate nel PSC.

L'integrazione dei contenuti dei tre strumenti costituisce il “Piano Urbanistico Comunale”, ossia un unico insieme di regole e previsioni per la pianificazione del territorio comunale, dove ciascuno dei tre strumenti urbanistici è condizione necessaria ma non sufficiente a definire una disciplina completa di pianificazione.

Dal punto di vista metodologico, la disciplina regionale prevede un processo partecipato nelle varie fasi di elaborazione del piano urbanistico attraverso:
la concertazione delle scelte di piano con gli altri livelli amministrativi e i comuni contermini;
la concertazione con le organizzazioni economiche e sociali;
il confronto con gli operatori privati e i singoli cittadini.


Strumenti urbanistici in forma associata

dei comuni appartenenti all'Unione


Risale al 2001 la prima maturazione di un orientamento collettivo dei Comuni di Argenta, Portomaggiore ed Ostellato, che unitamente a Voghiera e Migliarino, hanno deciso di avviare l'elaborazione dei rispettivi nuovi strumenti urbanistici in forma associata.
La spinta verso questa scelta è derivata dalla consapevolezza dei diversi elementi di omogeneità del territorio, sottesa ai caratteri distintivi e identitari di ciascun comune, e dall'individuazione di importanti temi di interesse comune, a partire dalle infrastrutture per la mobilità, il coordinamento delle scelte in materia di aree per le attività produttive, l'omogeneizzazione delle politiche di tutela dell'ambiente e la valorizzazione unitaria delle comuni risorse storiche e paesaggistiche.

L'individuazione del percorso comune è stata sancita da una serie di Accordi territoriali nel 2002, nel 2003 e nel 2007, con i quali si è dato altresì vita ad un Ufficio di Piano intercomunale composto dai tecnici di ciascuna delle Amministrazioni comunali.
Nel corso dei successivi anni, il percorso è stato portato a termine attraverso tutte le fasi istruttorie e di concertazione pubblico/privato previste dalla LR 20/2000, giungendo ad una piattaforma normativa quanto più possibile condivisa, redatta in forma coordinata ed associata dall'ufficio di piano intercomunale, ma pur sempre rispettosa delle specifiche realtà territoriali di ogni singolo Comune.

Il processo di elaborazione del PSC associato è stato distinto in fasi, coincidenti con la predisposizione degli specifici strumenti di pianificazione territoriale ed urbanistica:
il Quadro Conoscitivo in forma associata;
il Documento Preliminare in forma associata;
la Conferenza di Pianificazione, momento di confronto e discussione sugli obiettivi e le scelte proposte con
   gli altri livelli amministrativi e i comuni contermini, conclusasi con la sottoscrizione dell'Accordo
   di Pianificazione con la Provincia di Ferrara;
la VALSAT (Valutazione Sostenibilità Ambientale e Territoriale) a livello comunale;
il PSC (Piano Strutturale Comunale) a livello comunale;
il RUE (Regolamento Urbanistico-Edilizio) a livello comunale;
il POC (Piano Operativo Comunale) a livello comunale.

Il completamento del sistema di pianificazione dei singoli comuni appartenenti all'Unione dei comuni Valli e Delizie, determinato dall'entrata in vigore di tutti i nuovi strumenti urbanistici PSC-RUE-POC così come previsto dalla L.R. 20/2000, ai sensi dell'art. 41 della medesima legge ha comportato la perdita di efficacia delle previsioni del Piano Regolatore generale (PRG), in quanto superate dalla nuova disciplina urbanistica, nonché di tutte le disposizioni regolamentari emanate dai Comuni in contrasto con i dettami del PSC-RUE-POC.


UFFICIALITA' DEI DATI PUBBLICATI -
Ai sensi dell'art. 4 comma 7 della LR 15/2013 e dell'art. 36 del D.Lgs. 33/2013, si pubblicano gli strumenti urbanistici vigenti ed adottati dei tre comuni appartenenti all'Unione dei Comuni Valli e Delizie.

Tutti i dati cartografici (vettoriali, raster e pdf) e normativi pubblicati in questo sito, anche se direttamente derivati da quelli originali, non possono essere considerati validi in sede legale. Lo scopo della loro pubblicazione è a carattere principalmente informativo/divulgativo e non ha carattere di ufficialità.
Inoltre, per la rapidità con cui questi dati evolvono e per le conseguenti modalità di aggiornamento che prevedono l'azione di Enti diversi, non può essere totalmente escluso che essi siano parzialmente incompleti o inesatti.
Ogni richiesta di cartografia con valore legale sarà soddisfatta, su supporto cartaceo, direttamente presso gli uffici competenti.

Argenta
Ostellato
Portomaggiore
stemma-argenta
stemma-ostellato
stemma-portomaggiore
[Provincia di Ferrara]
ANAGRAFICA ENTE

Unione dei Comuni Valli e Delizie
Piazza Umberto I, n. 5 - 44015 Portomaggiore
Provincia Ferrara - Regione Emilia Romagna - Italy
Codice fiscale: 93084390389
P.E.C.: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it
Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione, specificandone l'utilizzo.
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Sito realizzato da Punto Triplo Srl.
Area riservata