Unione dei Comuni
Argenta | Ostellato | Portomaggiore
Condividi questa pagina:
Home page | Strumenti Urbanistici | Pagina corrente: Piani per attività estrattive (PIAE - PAE)

Strumenti Urbanistici
Piani per attività estrattive (PIAE - PAE)

Nel vigente quadro della normativa urbanistica, la L.R. n. 20/2000 “Disciplina generale sulla tutela e l'uso del territorio” contempla la possibilità per gli Enti interessati di sottoscrivere accordi per lo svolgimento in collaborazione di funzioni di pianificazione, nonché per l'elaborazione in forma associata di strumenti urbanistici, così come l'art. 23 della L.R. 07/04 “Disposizioni in materia ambientale, modifiche ed integrazioni a Leggi Regionali”, prevede che il PIAE (Piano Infraregionale delle Attività Estrattive) possa assumere, previa intesa con i Comuni interessati, il valore e gli effetti del Piano Comunale delle Attività Estrattive (PAE).
L'utilizzo integrato delle disposizioni urbanistiche di cui sopra, consente quindi di definire il sistema di pianificazione provinciale e comunale delle attività estrattive attraverso un unico procedimento amministrativo, con conseguente semplificazione delle procedure e riduzione dei tempi necessari per rendere operative le decisioni assunte.

La Provincia di Ferrara e 20 Comuni del territorio, hanno così convenuto sull'opportunità di adottare provvedimenti finalizzati ad attribuire alla Variante Generale al PIAE (Piano Infraregionale delle Attività Estrattive) il valore e gli effetti di PAE comunale (Piano Attività Estrattive), allo scopo di perseguire obiettivi condivisi quali la valorizzazione delle risorse naturali, la sostenibilità dell'uso del territorio, la celerità del procedimento amministrativo oltre alla trasparenza e partecipazione ai processi decisionali.

Il 3° PIAE 2009-2028 è stato adottato dal Consiglio Provinciale giusta delibera n. 60 del 15.04.2009, con valore e gli effetti di PAE comunale per 20 Comuni della Provincia di Ferrara e più precisamente i Comuni di Argenta, Berra, Bondeno, Cento, Codigoro, Copparo, Ferrara, Jolanda di Savoia, Masi Torello, Migliarino, Migliaro, Mirabello, Ostellato, Poggio Renatico, Portomaggiore, Ro, Sant'Agostino, Tresigallo, Vigarano Mainarda e Voghiera
Con delibera C.P. n. 78 del 28.07.2010 sono state controdedotte le osservazioni pervenute ed ai rilievi formulati dalla Giunta Regionale.

Il Piano è stato definitivamente approvato dal Consiglio Provinciale con delibera n. 53 del 25.05.2011 ed é in vigore dal 22.06.2011 (data della pubblicazione sul BUR), ed è consultabile al seguente link:

Terzo Piano Infraregionale delle Attività Estrattive 2009-2028 (PIAE) - Documentazione di piano a scala provinciale (Link al sito della Provincia di Ferrara)

Di seguito si riporta la documentazione relativa ai PAE comunali.

Terzo Piano Infraregionale delle Attività Estrattive 2009-2028 (PIAE) con valore e gli effetti di Piano Attività Estrattive (PAE) del Comune di ARGENTA (Estrapolazione della documentazione del PAE comune di Argenta)

Terzo Piano Infraregionale delle Attività Estrattive 2009-2028 (PIAE) con valore e gli effetti di Piano Attività Estrattive (PAE) del Comune di OSTELLATO (Estrapolazione della documentazione del PAE comune di Ostellato

Terzo Piano Infraregionale delle Attività Estrattive 2009-2028 (PIAE) con valore e gli effetti di Piano Attività Estrattive (PAE) del Comune di PORTOMAGGIORE (Estrapolazione della documentazione del PAE comune di Portomaggiore)

Argenta
Ostellato
Portomaggiore
stemma-argenta
stemma-ostellato
stemma-portomaggiore
[Provincia di Ferrara]
ANAGRAFICA ENTE

Unione dei Comuni Valli e Delizie
Piazza Umberto I, n. 5 - 44015 Portomaggiore
Provincia Ferrara - Regione Emilia Romagna - Italy
Codice fiscale: 93084390389
P.E.C.: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it
Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione, specificandone l'utilizzo.
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Sito realizzato da Punto Triplo Srl.
Area riservata