Unione dei Comuni
Argenta | Ostellato | Portomaggiore
Condividi questa pagina:
Home page | Procedimenti Ambientali | Valutazione Impatto ambientale/Screening | Procedimenti in corso Argenta | Pagina corrente: Richiesta di concessione di derivazione di acque...

Procedimenti Ambientali
Valutazione Impatto ambientale/Screening
Procedimenti in corso Argenta
Richiesta di concessione di derivazione di acque superficiali dal fiume Reno

Rechim  |  Società Agricola Teramana Srl - Vallone A  |  Società Agricola Teramana Srl - Vallone B  |  Mangimificio Romagnolo Srl - allevamento Mantello  |  Società Agricola Vicentina Srl - allevamento Mezzano  |  Istanza di conferimento del permesso di Ricerca "La Stefanina"  |  Richiesta di concessione di derivazione di acque superficiali dal fiume Reno  |  Ampliamento impianto recupero rifiuti solidi non pericolosi ARGECO SPA  |  Campagna di recupero di inerti non pericolosi con impianto mobile autorizzato in Argenta  | 

Procedimento
Procedura in materia di Valutazione di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9. Titolo III – relativa al progetto denominato "Richiesta di concessione di derivazione di acque superficiali dal fiume Reno da 5 diversi punti di presa, destinate alla gestione a fini naturalistico-ambientali dei bacini meridionali delle Valli di Comacchio".
Il progetto appartiene alla seguente categoria di cui agli Allegati A e B alla L.R. 9/1999: B.1.14: “Derivazioni di acque superficiali ed opere connesse che prevedano derivazioni superiori a 200 litri al minuto secondo o di acque sotterranee che prevedano derivazioni superiori a 50 litri al minuto secondo; progetti di ricarica artificiale delle acque freatiche non compresi nel punto A.1.1)”. Grande derivazione.

Proponente
ENTE PER LA GESTIONE DEI PARCHI E DELLA BIODIVERISTA' - DELTA DEL PO con sede in Comacchio (FE), Via Mazzini n.200

Localizzazione del progetto
Provincie di Ferrara e Ravenna. Il progetto interessa i comuni di Argenta, Comacchio e Ravenna.

Attività in sintesi
Per assolvere alle funzioni istitutive e favorire il raggiungimento degli obiettivi di tutela, conservazione e miglioramento del patrimonio naturalistico e ambientale rappresentato dalle Valli di Comacchio, l'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Delta del Po ritiene prioritario addivenire ad una complessiva e definitiva regolamentazione degli apporti di acque dolci dal fiume Reno che si riversano nelle valli di Comacchio, tramite 5 opere idrauliche esistenti, riportando in capo allo stesso Ente di Gestione la titolarità delle concessioni di derivazione e di utilizzo delle stesse prese idrauliche, site sull'argine sinistro del fiume Reno, nel tratto tra la località Traghetto e la traversa di Volta Scirocco. Esse sono:
  • Sifoni Case di Guardia-Lepri, (ad ovest della penisola di Boscoforte, Comune diArgenta (FE);
  • Sifoni Casalino, localizzata ad est di Boscoforte, Comune di Ravenna (RA) e Comacchio (FE);
  • Sifone Scorticata localizzato in prossimità della località Scorticata, Comune di Ravenna (RA);
  • Chiavica Voltascirocca e Chiavica Passo Pedone, site lungo la strada arginale (via Bellocchio) nella parte delle Valli Meridionali di Comacchio, in Comune di Ravenna.
Luogo di presa: Fiume Reno
Lugo di restituzione: Valli di Comacchio
Uso della risorsa idrica: tutela, conservazione e miglioramento del patrimonio naturalistico e ambientale rappresentato dalle Valli di Comacchio

Iter del procedimento
Procedimento concluso con DGR n.830 del 31/05/2019

freccia-giu Allegati

DGR 830 del 31/05/2019
Dimensione file: 4633 kB [Nuova finestra]

Argenta
Ostellato
Portomaggiore
stemma-argenta
stemma-ostellato
stemma-portomaggiore
[Provincia di Ferrara]
ANAGRAFICA ENTE

Unione dei Comuni Valli e Delizie
Piazza Umberto I, n. 5 - 44015 Portomaggiore
Provincia Ferrara - Regione Emilia Romagna - Italy
C.F.: 93084390389 - P.IVA: 02015460385
P.E.C.: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it
Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione, specificandone l'utilizzo.
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Sito realizzato da Punto Triplo Srl.
Area riservata