Unione dei Comuni
Argenta | Ostellato | Portomaggiore
Condividi questa pagina:
Home page | L'Unione e Uffici | Uffici dell'Unione | Sportello Unico per le... | Pagina corrente: SANITA'-Classificazione...

L'Unione e Uffici: Uffici dell'Unione
Sportello Unico per le Imprese (SUA)
SANITA'-Classificazione attività insalubre

Scheda informativa

Alcune tipologie di insediamenti industriali e attività che, a causa delle emissioni prodotte o della pericolosità delle sostanze detenute, possono determinare danni alla salute pubblica necessitano di particolari strumenti preventivi che possono essere in parte espressi con la classificazione di attivià insalubre.
A tal proposito il Testo Unico delle Leggi Sanitarie prevede che il Ministero della Sanità mantenga aggiornato un elenco delle lavorazioni insalubri, suddiviso per classi definite in base alle sostanze chimiche (produzione, impiego e deposito), ai prodotti e materiali impiegati (produzione, lavorazione, formulazione e altri trattamenti), al tipo attività industriali.

Le industrie insalubri vengono divise in due classi:

prima classe: comprende quelle “che debbono essere isolate nelle campagne e tenute lontane dalle abitazioni”, per cui quelle che per qualche ragione si trovino oggi, anche per effetto di una progressiva urbanizzazione del territorio, in situazioni diverse rappresentano delle eccezioni comunque monitorate dalle autorità sanitarie.
Lo stesso Testo Unico sottolinea che la deroga può mantenersi se l'esercizio dell'attività non rechi alcun danno alla salute del vicinato.

seconda classe: raccoglie tutte quelle attività che sono di minore impatto inquinante e che pertanto possono convivere, nel rispetto dei Piano Urbanistici e della programmazione territoriale, con le realtà abitative.

Il titolare od il legale rappresentante dell'azienda che rientra nella tipologia della “industria insalubre” è tenuto a dare preventiva comunicazione dell'attività esercitata allegando tutta la documentazione relativa alla specifica lavorazione, allo Sportello Unico Attività Produttive competente per territorio.

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, su parere della AUSL, provvede all'emanazione dell'atto di classificazione all'azienda come industria insalubre.

Leggi l'informativa sulla privacy



A chi rivolgersi

Responsabile del Procedimento Claudia Benini

Nome: Claudia Benini
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.249 - Sede decentrata Ostellato 0533.683.915
Cellulare:
Fax:
Profilo: Istruttore Direttivo Tecnico

Funzioni: Posizione Organizzativa
Amministrativo Catia Dellarovere

Nome: Catia Dellarovere
Telefono: Sede decentrata Argenta 0532-330.252
Cellulare:
Fax: 0532-330.240
Profilo: Sportello unico, Istruttore amministrativo contabile

Funzioni:
Amministrativo Alessandra Piacentini

Nome: Alessandra Piacentini
Telefono:
Cellulare:
Fax:
Profilo: Sportello unico, Istruttore amministrativo contabile

Funzioni:
Amministrativo Giovanna Toschi

Nome: Giovanna Toschi
Telefono: 0532.323.234
Cellulare:
Fax: 0532.810326
Profilo: Sportello unico, Istruttore amministrativo contabile

Funzioni:

Modalità di presentazione

Come previsto dalla nuova normativa, le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività sono presentati esclusivamente in modalità telematica, al SUAP competente per il territorio in cui si svolge l'esercizio o è situato l'impianto.

A partire dal 14/12/2017 è operativa la nuova piattaforma regionale SuapER-FE, portale sviluppato dalla Regione Emilia-Romagna.

Dal punto di vista operativo, per inviare le pratiche, si confermano le dotazioni tecniche già richieste dal vecchio sistema SuapFE, accedendo al nuovo link: https://accessounitario.lepida.it

Si ricorda che per accedere in modalità digitale è necessario:

registrarsi sul sistema di riconoscimento SPID;
disporre di un certificato di firma digitale o attribuire procura speciale ad un soggetto registrato e in grado di firmare digitalmente;
avere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) per lo scambio di comunicazioni e ricevute con gli Enti; 


 N.B:Nei casi in cui non sia disponibile il sistema telematico, è comunque possibile inviare la documentazione:
tramite PEC: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it

Tempi e costi a carico dell'utente

Per questo procedimento non sono previsti né oneri di istruttoria né marche da bollo.

Solo nel caso in cui siano necessari altri procedimenti correlati e rilascio di Autorizzazione Unica:
90 giorni (al netto di sospensioni)
n. 2 marche da bollo da 16 euro

Le competenze di altri Enti saranno inviate direttamente al richiedente a conclusione del procedimento

Modulistica

La modulistica è disponibile in due formati: PDF per la stampa e la consegna a mano; modulo online per la compilazione e la trasmissione senza muoversi da casa. Leggi le istruzioni per la compilazione e l'invio.

Presenta pratica on line
Argenta
Ostellato
Portomaggiore
stemma-argenta
stemma-ostellato
stemma-portomaggiore
[Provincia di Ferrara]
ANAGRAFICA ENTE

Unione dei Comuni Valli e Delizie
Piazza Umberto I, n. 5 - 44015 Portomaggiore
Provincia Ferrara - Regione Emilia Romagna - Italy
C.F.: 93084390389 - P.IVA: 02015460385
P.E.C.: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it
Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione, specificandone l'utilizzo.
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Sito realizzato da Punto Triplo Srl.
Area riservata