Unione dei Comuni
Argenta | Ostellato | Portomaggiore
Condividi questa pagina:
Home page | L'Unione e Uffici | Uffici dell'Unione | Sportello Unico per... | Pagina corrente: Segnalazione Certificata...

L'Unione e Uffici: Uffici dell'Unione
Sportello Unico per l'Edilizia (SUE)
Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)

Scheda Informativa

Le modifiche apportate all'art. 19 della L. n. 241/90 dalle Leggi n. 122/2010 e n. 106/2011, sostituiscono definitivamente anche in materia edilizia l'istituto della Denuncia d'Inizio Attività (DIA) con l'istituto della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).
La novità più importante introdotta dall'intervento normativo consiste nel fatto che la SCIA dà facoltà al cittadino di eseguire immediatamente alcuni lavori edilizi di limitata entità, dopo aver presentato all'Amministrazione comunale l'apposita segnalazione asseverata da un tecnico abilitato.
La Regione Emilia Romagna, con la Legge Regionale n. 15 del 30.07.2013, ha recepito la nuova casistica di titolo abilitativo, disciplinandolo agli artt. 13-14-15-16 della medesima legge.
Per la descrizione delle tipologie di intervento rientranti in questa casistica si rimanda all'art. 13 della LR 15/2013, e per l'individuazione degli interventi edilizi più comuni occorre consultare la Tabella sinottica della disciplina degli interventi pubblicata sul sito della Regione Emilia-Romagna – Codice del Territorio, la quale presenta carattere solo esemplificativo e non esaustivo.
Per i casi non contemplati e per approfondimenti/precisazioni si invita a far riferimento allo Sportello SUE negli orari di apertura al pubblico o a prendere appuntamento con i tecnici del Settore.

A chi rivolgersi

Responsabile del Procedimento Claudia Benini

Nome: Claudia Benini
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.249 - Sede decentrata Ostellato 0533.683.915
Cellulare:
Fax:
Profilo: Istruttore Direttivo Tecnico

Funzioni: Posizione Organizzativa
Responsabile del Procedimento Nadia Caucci

Nome: Nadia Caucci
Telefono: Sede decentrata Argenta 0532.330.362
Cellulare:
Fax:
Profilo: FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO CONTABILE

Funzioni:
Tecnico Lisa Forlani

Nome: Lisa Forlani
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.229 - Sede decentrata Ostellato 0533.683.930
Cellulare:
Fax:
Profilo: ISTRUTTORE TECNICO

Funzioni:
Tecnico Nicoletta Masperi

Nome: Nicoletta Masperi
Telefono: Sede decentrata Argenta 0532.330.366
Cellulare:
Fax:
Profilo: Istruttore Tecnico

Funzioni:
Tecnico Veronica Squarzanti

Nome: Veronica Squarzanti
Telefono: Sede decentrata Argenta 0532.330.365
Cellulare:
Fax:
Profilo: ISTRUTTORE TECNICO

Funzioni:
Tecnico Stefano Trevisani

Nome: Stefano Trevisani
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.240
Cellulare:
Fax:
Profilo: ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO

Funzioni:
Amministrativo Patrizia Guaraldi

Nome: Patrizia Guaraldi
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.232 - Sede decentrata Ostellato 0533.683.924
Cellulare:
Fax:
Profilo: ISTRUTTORE AMM.VO CONTABILE

Funzioni:
Amministrativo Brunella Lombardi

Nome: Brunella Lombardi
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.236
Cellulare:
Fax:
Profilo: ISTRUTTORE AMM.VO CONTABILE

Funzioni:
Amministrativo Tiziana Minghetti

Nome: Tiziana Minghetti
Telefono: Sede decentrata Argenta 0532.330.372
Cellulare:
Fax:
Profilo: Esperto Amministrativo Contabile

Funzioni:
Amministrativo Ornella Panato

Nome: Ornella Panato
Telefono: Sede decentrata Argenta 0532.330.343
Cellulare:
Fax:
Profilo: COLLABORATORE PROFESSIONALE AMM.VO

Funzioni:

Modalità di presentazione

Per inoltrare Segnalazione Certificata di Inizio Attività è necessario avvalersi dell'opera di un professionista iscritto all'Albo / Ordine (geometra, perito edile, ingegnere, architetto) incaricato di redigere il progetto.
La SCIA va inoltrata allo Sportello Unico dell'Edilizia (SUE) presso la sede dell'Unione di Piazza Umberto I cn.5, o presso le sedi decentrate di Argenta ed Ostellato. Qui verrà effettuato il preventivo esame di Ricezione pratiche, onde valutarne la completezza documentale e, nel caso di mancato riscontro positivo, la pratica non verrà ricevuta. La ricezione avviene solo su appuntamento da prenotarsi tramite AGENDA ON-LINE. La verifica effettuata in fase di ricezione non sostituisce il controllo formale della documentazione che il SUE deve effettuare nei 5 giorni successivi alla protocollazione ai fini dell'efficacia della SCIA.

Chi ha diritto a presentare l'istanza
Il proprietario dell'immobile
Altri soggetti aventi titolo ad intervenire come individuati all'art. IV.7 del RUE

Documentazione da allegare
Documentazione indicata nella Modulistica Edilizia Unificata Regionale
Le autorizzazioni ed altri atti di assenso previsti dalle norme di settore come, ad esempio, l'assenso della Soprintendenza per interventi su immobili vincolati, l'Autorizzazione Paesaggistica rilasciata dal Servizio Ambiente per interventi in aree paesaggistiche tutelate, dei pareri ambientali e igienico - sanitari di competenza di AUSL ed ARPA e di altri pareri e autorizzazioni previsti dalle leggi specifiche;
Richiesta del Nulla Osta e/o dell'atto autorizzativo dell'Ente preposto per interventi ricadenti in fasce di rispetto (stradali sovracomunali – ferroviarie – elettrodotti – ecc.)
Parere viabilità comunale, da richiedere prima della presentazione per interventi ricadenti in fasce di rispetto stradale di livello comunale o in caso di modifica / nuova realizzazione di passi carrai
Parere preventivo della “Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio” per gli interventi in edifici aventi valore storico-architettonico, culturale e testimoniale individuati dagli strumenti comunali;
Progetto degli impianti tecnologici ai sensi dell'art. 5 del D.M. 37/2008
Documentazione inerente la normativa sismica (Autorizzazione o Deposito);
Ulteriore documentazione obbligatoria per legge sulla base della tipologia dell'intervento.
Dichiarazione di affidamento di incarico all'impresa esecutrice dei lavori, autocertificazione DURC, o, in alternativa, la comunicazione dell'esecuzione dei lavori in economia diretta;
Ulteriore documentazione obbligatoria per legge sulla base della tipologia dell'intervento.

E' facoltà degli interessati, prima della presentazione della SCIA, richiedere allo Sportello unico (SUE) di provvedere all'acquisizione degli atti di assenso necessari, presentando la documentazione richiesta dalla disciplina di settore per il loro rilascio

Flusso del procedimento / Enti coinvolti

Istruttoria del titolo abilitativo
La SCIA è un titolo abilitativo edilizio che, al pari della ex-DIA e del Permesso di Costruire, si forma solo se sussistono tutte le condizioni e i requisiti previsti dalla normativa vigente. La verifica di tutte queste condizioni è demandata per legge al privato e al progettista, che se ne assumono la responsabilità.

Regime Sanzionatorio
Si applicano le sanzioni ai sensi del DPR 380/2001 e della L.R. 23/2004. Si applicano altresì le sanzioni previste dall'allegato B dei RUE dei comuni di Argenta, Ostellato e Portomaggiore.
Sono fatte salve le sanzioni penali e amministrative previste da specifiche norme di Settore (mancanza dell'autorizzazione paesaggistica - mancanza dell'autorizzazione all'intervento sui beni culturali - mancanza dell'autorizzazione sismica o mancato deposito del progetto strutturale – ecc.).
Per le dichiarazioni e asseverazioni false o mendaci si darà luogo alla segnalazione alla Autorità Giudiziaria dell'ipotesi di falso.

Attività di controllo – Criteri di definizione dei campioni (sorteggio)
L'unione dei Comuni Valli e Delizie, ai sensi dell'art. 14 comma 5, con la Determina Dirigenziale n.198 del 17.07.2014 ha stabilito le seguenti modalità per i controlli a campione ed i criteri per la definizione dei campioni stessi:
il controllo di merito è effettuato su di un campione pari al 50% delle SCIA presentate, attraverso il sorteggio effettuato avvalendosi del generatore di numeri casuali riportato sul sito della Regione Emilia Romagna;
le modalità di individuazione del campione vengono attuate dal SUE con cadenza settimanale, il martedì di ogni settimana (nelle settimane in cui tale giorno risulti essere festivo il sorteggio viene svolto nel primo giorno non festivo successivo, recuperandosi sin dalla settimana successiva la precedente regolare cadenza, nel giorno della settimana prescelto), facendo riferimento alle pratiche pervenute o divenute efficaci nel periodo di tempo che va dall'ultima procedura di definizione del campione al giorno immediatamente precedente  alla nuova selezione;
vengono cancellate dall'elenco delle SCIA protocollate nel periodo di riferimento, le istanze di SCIA in sanatoria presentate ai sensi dell'art. 17 L.R. 23/04 per opere abusivamente realizzate, in quanto assoggettate a controllo obbligatorio;
come previsto dall'atto di coordinamento tecnico regionale è stato introdotto, in ragione della diversa rilevanza degli interventi, un meccanismo che aumenti la probabilità di selezione di talune pratiche rispetto alle altre, al fine di aumentare la probabilità del loro inserimento nel campione. Le seguenti tipologie di intervento vengono pertanto inserite due volte nell'elenco, assumendo due numeri immediatamente progressivi:
a) interventi di manutenzione straordinaria e le opere interne che non presentino i requisiti di cui all'art. 7, comma 4;
d) interventi di ristrutturazione edilizia (non soggetti a PdC)
i) opere pertinenziali.

Verbali dei sorteggi a campione

Verbali anno in corso  (scaricabili in formato .pdf)
     Verbale 1 del 19.01.2017        Verbale 2 del 27.01.2017        Verbale 3 del 31.01.2017        Verbale 4 del 07.02.2017     
     Verbale 5 del 15.02.2017        Verbale 6 del 23.02.2017        Verbale 7 del 02.03.2017       Verbale 8 del 07.03.2017
     Verbale 9 del 14.03.2017        Verbale 10 del 21.03.2017      Verbale 11 del 28.03.2017      Verbale 12 del 05.04.2017
     Verbale 13 del 11.04.2017      Verbale 14 del 18.04.2017      Verbale 15 del 26.04.2017      Verbale 16 del 02.05.2017
     Verbale 17 del 10.05.2017      Verbale 18 del 17.05.2017      Verbale 19 del 24.05.2017      Verbale 20 del 30.05.2017
     Verbale 21 del 06.06.2017      Verbale 22 del 13.06.2017      Verbale 23 del 28.06.2017      Verbale 24 del 29.06.2017 
     Verbale 25 del 04.07.2017      Verbale 26 del 13.07.2017      Verbale 27 del 25.07.2017      Verbale 28 del 25.07.2017
     Verbale 29 del 08.08.2017      Verbale 30 del 11.08.2017      Verbale 31 del 16.08.2017      Verbale 32 del 23.08.2017
     Verbale 33 del 30.08.2017      Verbale 34 del 05.09.2017      Verbale 35 del 13.09.2017      Verbale 36 del 19.09.2017
     Verbale 37 del 26.09.2017      Verbale 38 del 03.10.2017      Verbale 39 del 13.10.2017      Verbale 40 del 17.10.2017
    

Verbali anno 2016    (scaricabili in formato .zip)  
Verbali anno 2015    (scaricabili in formato .zip)  
Verbali anno 2014    (scaricabili in formato .zip)

Tempi e costi a carico dell'utente

L'istruttoria della SCIA, fatte salve sospensioni per richiesta di chiarimenti o documentazione integrativa, deve concludersi entro 35 giorni dalla presentazione della stessa.

Bolli – La SCIA va inoltrata in esenzione da bollo.

Diritti di Segreteria - Sono dovuti in ragione di quanto stabilito con le apposite delibere comunali, da versarsi all'Unione secondo le modalità riportate alla pagina Diritti di Segreteria.

Contributo di costruzione (oneri di urbanizzazione) / Casi di esenzione
Intervento oneroso, con esclusione delle ipotesi di esonero stabilite dall'art. 32 della LR 15/2013 e dagli appositi atti comunali.

Approfondimenti

Approfondimenti nel sito:
Contributo di costruzione
Fidejussione
Diritti di segreteria
Certificato di conformità edilizia ed agibilità
Sismica
Commissione per la Qualità Architettonica ed il Paesaggio
Determina n.198/2014 sui controlli a campione dei Certificati di conformità edilizia ed agibilità e delle SCIA
Segnalazione statistica ISTAT (PdC - SCIA)

Normativa di riferimento:
Art. 19 della L. n. 241/90
Legge n. 122/2010
Legge n. 106/2011
Titolo II L.R. 15/2013
REGIONE - Tabella sinottica della disciplina degli interventi
Sito regionale – Pagina “Legge Regionale 15 del 30.07.2013”
Strumenti urbanistici

Modulistica

Assegnazione Codice del Fabbricato
Autocertificazione ANTICORRUZIONE
Modulistica Edilizia Unificata Regionale
Procura speciale per la presentazione telematica delle istanze
Richiesta parere della Commissione per la Qualità Architettonica ed il Paesaggio (CQAP)
Argenta
Ostellato
Portomaggiore
stemma-argenta
stemma-ostellato
stemma-portomaggiore
[Provincia di Ferrara]
ANAGRAFICA ENTE

Unione dei Comuni Valli e Delizie
Piazza Umberto I, n. 5 - 44015 Portomaggiore
Provincia Ferrara - Regione Emilia Romagna - Italy
Codice fiscale: 93084390389
P.E.C.: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it
Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione, specificandone l'utilizzo.
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Sito realizzato da Punto Triplo Srl.
Area riservata