Unione dei Comuni
Argenta | Ostellato | Portomaggiore
Condividi questa pagina:
Home page | L'Unione e Uffici | Uffici dell'Unione | Servizio Pianificazione... | Pagina corrente: Piani Urbanistici...

L'Unione e Uffici: Uffici dell'Unione
Servizio Pianificazione Urbanistica
Piani Urbanistici Attuativi (PUA)

Scheda Informativa

I Piani Urbanistici Attuativi (PUA) sono gli strumenti urbanistici di dettaglio per dare attuazione agli interventi disposti dal POC, ed articolano la struttura del progetto urbano/architettonico complessivo delle aree per nuovi insediamenti o da riqualificare, sulla base degli orientamenti e delle prescrizioni definiti dal POC stesso. I PUA possono assumere, in considerazione degli interventi previsti, il valore e gli effetti dei seguenti piani o programmi:
Piano particolareggiato di iniziativa privata o pubblica (PPIP);
Piani per l'edilizia economica e popolare (PEEP)
Piano per le aree destinate ad insediamenti produttivi (PIP);
Piano di recupero di iniziativa privata o pubblica (PR);
Programma di riqualificazione urbana (PRU)
Piano di Investimenti in azienda agricola (PIA)
Progetto Unitario Convenzionato (PU)
Ai sensi dell'art. 31 comma 5 della L.R. 20/2000, i PUA possono altresì assumere valenza di Permesso di Costruire per la realizzazione delle opere di urbanizzazione, il quale si intende attestato dalla data di stipula della relativa Convenzione Urbanistica.

Vai alla sezione Strumenti Urbanistici - PUA vigenti e PUA in deposito per visionare i piani vigenti / depositati.

Leggi l'informativa sulla privacy

A chi rivolgersi

Responsabile del Procedimento Claudia Benini

Nome: Claudia Benini
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.249 - Sede decentrata Ostellato 0533.683.915
Cellulare:
Fax:
Profilo: Istruttore Direttivo Tecnico

Funzioni: Posizione Organizzativa
Tecnico Rita Vitali

Nome: Rita Vitali
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.239
Cellulare:
Fax:
Profilo: FUNZIONARIO TECNICO

Funzioni: Servizio Urbanistica e Pianificazione
Tecnico Gabriella Romagnoli

Nome: Gabriella Romagnoli
Telefono: Sede Unione Portomaggiore 0532.323.225
Cellulare:
Fax:
Profilo: ISTRUTTORE TECNICO

Funzioni: Servizio Urbanistica-Pianificazione-Cartografia

Modalità di presentazione

L'istanza va inoltrata al Servizio Pianificazione Urbanistica presso la sede dell'Unione di Piazza Umberto I cn.5, o presso le sedi decentrate di Argenta ed Ostellato, negli orari di apertura al pubblico. Qui verrà effettuato il preventivo esame di “Ricezione pratiche” onde valutarne la completezza documentale e, nel caso di mancato riscontro positivo, la pratica non verrà ricevuta.

Chi ha diritto a presentare l'istanza
Il proprietario dell'immobile
Altri soggetti aventi titolo ad intervenire come individuati all'art. IV.7 del RUE.

Documentazione da allegare
Documentazione prevista all'art. IV.32 del RUE
Schema di convenzione urbanistica, distinto per opere di urbanizzazione con importo inferiore o superiore alla soglia comunitaria
Ulteriore documentazione obbligatoria per legge sulla base della tipologia dell'intervento
Ricevuta versamento diritti di segreteria

Flusso del Procedimento / Enti coinvolti

Termine del procedimento
Disposizioni per PUA con opere di urbanizzazione di importo inferiore alla soglia comunitaria
Disposizioni del Codice dei Contratti per PUA con opere di urbanizzazione di importo superiore alla soglia comunitaria (Pagina in aggiornamento per recepimento nuovo Codice dei Contratti - DL 50/2016)

Termine del procedimento
A seguito delle novità normative introdotte dalla L.R. 6/2009 (che modifica la LR 20/2000) e dalla L. 106/2011, l'iter di approvazione dei PUA risulta essere quello di seguito descritto.
Dopo la presentazione della richiesta di autorizzazione al deposito ed approvazione del PUA, il Responsabile del Procedimento dovrà verificare la completezza di merito della pratica, (la verifica formale sulla presenza di tutti gli elaborati richiesti dalla normativa o dalla pianificazione comunale è effettuata all'atto delle ricezione della stessa), potendo richiedere elementi di chiarimento o integrazione degli elaborati di piano, una sola volta ai sensi dell'art. 2 comma 7 della legge n. 241 del 1990.
La richiesta di integrazione interrompe i termini per l'istruttoria dell'istanza ai fini del deposito, fissati dalla normativa in 60 giorni decorrenti dal ricevimento della documentazione completa.
Acquisiti gli elaborati richiesti e verificatane la completezza documentale, viene comunicato l'avvio del procedimento ed il nominativo del responsabile, che per l'appunto nei successivi 60 giorni deve provvedere all'esame dell'istanza e all'assunzione:
nel caso di esito positivo della determina dirigenziale di autorizzazione al deposito
nel caso di esito negativo del preavviso di rigetto all'interessato, riportante i motivi ostativi all'accoglimento della richiesta di deposito, a cui segue la possibilità per gli interessati di presentare le proprie deduzioni, e infine all'emanazione del provvedimento definitivo, secondo quanto previsto dall'art. 10-bis della legge n. 241 del 1990.
Successivamente all'autorizzazione al deposito del PUA, il Responsabile del Procedimento provvede all'acquisizione dei pareri e degli atti di assenso comunque denominati, di competenza di amministrazioni pubbliche diverse dall'Unione (ARPA, AUSL, ecc.), come previsti dalla legislazione vigente in materia, anche utilizzando lo strumento della Conferenza di Servizi ai sensi dell'articolo 14 e seguenti della legge n. 241 del 1990.
Il PUA completo dei pareri viene così depositato presso la sede dell'Unione per un periodo di 60 gg, e del deposito viene resa pubblicità attraverso:
pubblicazione sul sito di tutti gli elaborati di piano adottati, ai sensi dell'art. 5 comma 6 della L. 106/2011
pubblicazione avviso all'albo Pretorio on-line.
Ai sensi dll'art.56 della LR 15/2013, l'obbligo di pubblicazione dell'avviso su almeno un quotidiano a diffusione locale, è assolto con la pubblicazione dello stesso nei siti informatici delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati.
Contestualmente viene trasmesso alla Provincia, la quale:
entro il termine perentorio di sessanta giorni dalla data di ricevimento, può formulare osservazioni relativamente a previsioni di piano che contrastano con i contenuti del PSC o con le prescrizioni di piani sopravvenuti di livello superiore
deve esprimere parere sismico in riferimento ai disposti della L.R. n. 19/2008 “Norme per la riduzione del Rischio sismico”,
deve esprimere parere in merito alla valutazione ambientale ai sensi dell'art.5 comma 4 della LR 20/2000, nei casi in cui non sia già stato assolto in sede di approvazione del POC.
Entro la scadenza del termine di deposito, chiunque può presentare osservazioni, le quali vanno prodotte nella forma delle istanze indirizzate al Presidente dell'Unione.
Con Delibera di Giunta l'Unione decide in merito alle osservazioni presentate, esprimendosi in modo puntuale e circostanziato sulle stesse, adeguando il piano alle osservazioni eventualmente accolte e contestualmente approva il PUA.
Nella medesima delibera di approvazione è indicato il termine per l'attuazione del Piano, che dovrà essere pari o inferiore a 10 anni, e le modalità di esecuzione dello stesso a seconda che l'importo dei lavori risulti sopra o sotto soglia comunitaria (Codice dei Contratti).
Copia integrale del piano approvato è depositato presso la sede dellUnione per la libera consultazione ed entra in vigore dalla data di pubblicazione dell'avviso di approvazione sul BUR.
Dell'approvazione è data altresì notizia con:
pubblicazione sul sito di tutti gli elaborati di piano adottati, ai sensi dell'art. 5 comma 6 della L. 106/2011
pubblicazione avviso all'albo Pretorio on-line.
Il progetto approvato è notificato ai proprietari, con invito a dichiarare entro 30 gg la sua accettazione, anche mediante l'avvio delle procedure per la stipula della specifica Convenzione Urbanistica.
L'efficacia del piano attuativo è comunque subordinata alla stipula della Convenzione Urbanistica sopra citata, ai sensi dell'art.3.5 comma 2 del POC vigente, alla sua trascrizione a cura e spese del soggetto attuatore e al versamento della cauzione stabilita nella convenzione stessa.

Tempi e costi a carico dell'utente

Il termine massimo per la conclusione del procedimento di approvazione dei piani attuativi ai sensi dell'art. IV.31 comma 9 del RUE, è stabilito in 240 gg. dall'avvio del procedimento.

Bolli - L'istanza è da presentarsi in bollo da € 16.00

Diritti di Segreteria - Sono dovuti in ragione di quanto stabilito con le apposite delibere comunali, da versarsi all'Unione secondo le modalità riportate alla pagina Diritti di Segreteria.

Approfondimenti

Approfondimenti nel sito:
Strumenti urbanistici
Diritti di segreteria
Disposizioni per Piani Urbanistici Attuativi (PUA) con opere di urbanizzazione di importo inferiore alla soglia comunitaria
Disposizioni del Codice dei Contratti per PUA con opere di urbanizzazione di importo superiore alla soglia comunitaria (Pagina in aggiornamento per recepimento nuovo Codice dei Contratti - DL 50/2016)

Normativa di riferimento
Delibera di Consiglio Unione n.2 del 30.01.2014 "Approvazione schemi tipo di convenzione urbanistica di cui all'art.3.5 comma 2 dei POC dei comuni di Argenta, Ostellato e Portomaggiore"
Determina Dirigenziale n.310 del 22.07.2016 "Aggiornamento schema tipo di convenzione urbanistica di cui all'art.3.5 comma 2 dei POC dei comuni di Argenta, Ostellato e Portomaggiore – Recepimento nuovo Codice dei Contratti DL 50/2016"
artt. 31 e 35 della L.R. 20/2000
PSC – RUE – POC vigenti
Titolo IV.VII del RUE
art. 16 comma 2-bis DPR 380/2001
D.Lgs. 163/2006 Codice dei Contratti (Superato)
D.L. 50/2016 nuovo Codice dei Contratti
D.Lgs 152/2008
Determinazione n. 7 del 16 luglio 2009 dell'Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture
Art. 5 L. 106/2011
Art. 45 L. 214 del 22.12.2011
L.R. 15/2013
L.R. 37/2002

Modulistica

La modulistica è disponibile in due formati: PDF per la stampa e la consegna a mano; modulo online per la compilazione e la trasmissione senza muoversi da casa. Leggi le istruzioni per la compilazione e l'invio.

Richiesta di deposito e approvazione Piano Urbanistico Attuativo con opere di urbanizzazione di importo INFERIORE alla soglia comunitaria
Richiesta di deposito e approvazione Piano Urbanistico Attuativo con opere di urbanizzazione di importo SUPERIORE alla soglia comunitaria
Schema di convenzione urbanistica per approvazione Piano Urbanistico Attuativo con opere di urbanizzazione primaria di importo INFERIORE alla soglia comunitaria
Argenta
Ostellato
Portomaggiore
stemma-argenta
stemma-ostellato
stemma-portomaggiore
[Provincia di Ferrara]
ANAGRAFICA ENTE

Unione dei Comuni Valli e Delizie
Piazza Umberto I, n. 5 - 44015 Portomaggiore
Provincia Ferrara - Regione Emilia Romagna - Italy
C.F.: 93084390389 - P.IVA: 02015460385
P.E.C.: protocollo@pec.unionevalliedelizie.fe.it
Si autorizza l'uso di parte del contenuto di questo sito, previa richiesta di autorizzazione, specificandone l'utilizzo.
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Sito realizzato da Punto Triplo Srl.
Area riservata